Vai ai contenuti

Menu principale:


Raid 2014 Sardegna

Album Storico > Raid e grandi Mototour

14/21 GIUGNO-MOTOTOUR DELLA SARDEGNA
Nel mese di giugno 2014 il Ducati D.O.C. Vigevano ha organizzato un tour in Sardegna di una settimana, portando 15 soci con 9 moto (di cui 6 Ducati) in un percorso complessivo di 1878 km. Il tour è iniziato una volta sbarcati a Porto Torres domenica 15 con un itinerario che ha toccato i comuni di Castelsardo, Tempio Pausania, Isola rossa, Vignola, Capo Testa e infine Palau dove abbiamo pernottato. Il lunedi è stato dedicato al tour in battello dell’arcipelago della Maddalena, vero e proprio paradiso in mezzo al mare. Martedi siamo ripartiti alla volta di Orosei dove siamo stati accolti da un vero e proprio acquazzone che ci ha tenuti bloccati per quasi 4 ore, ma alla fine siamo riusciti a ripartire e raggiungere Fonni, il comune più alto della Sardegna nel parco del Gennargentu, famoso anche per i suoi murales. Mercoledi mattina una volta ripartiti abbiamo affrontato un percorso fantastico che ci ha portato prima sul passo di Caravai e poi a quello di Arcu Correboi, quindi con una strada panoramica sui monti con vista sul mare, abbiamo attraversato la regione della Ogliastra, dove curve e controcurve ci hanno portati a Villasimius con sosta a capo Carbonara, dove l’ennesimo acquazzone ci è venuto a salutare. Finalmente in serata siamo entrati a Cagliari, bellissima cittadina dove una buona mangiata di pesce ci ha fatto passare la stanchezza. Giovedi il programma è proseguito con la visita agli scavi di Nora e alla torre di Pula, quindi dopo un breve tragitto come non concedersi una sosta per un tuffo nella bellissima spiaggia nel golfo di Chia. Il pomeriggio siamo ripartiti alla volta della penisola di Sant’Antioco con tappa a Capo Sperone e Calasetta. Quindi un veloce rientro a Cagliari perché alla sera avevamo un importante appuntamento; l’incontro con i soci del Ducati Sardinia D.O.C. capitanati dal simpatico Francesco Usai, con i quali abbiamo trascorso una divertente serata terminata con uno scambio di doni. Venerdi una volta ripartiti ci siamo recati prima a Porto Paglia e poi ai Faraglioni di Masua e al Pan di Zucchero di Porto Flavia. Quindi l’attraversamento del deserto di Piscinas ci ha sorpresi con la sua bellezza, compresi 2 guadi memorabili. Nel pomeriggio dopo aver attraversato lo stagno di Marceddì siamo arrivati nel Sinis, dove la spiaggia protetta di Mari Ermi ci ha accolto con tutto il suo splendore. Alla sera abbiamo cenato e pernottato presso l’agriturismo Bachile e Bertula a Riola Sardo, dove la vera cucina casalinga Sarda a dato il meglio di sé con prodotti freschissimi e squisiti. Sabato siamo decollati verso Bosa, dove una bellissima strada panoramica ci ha portati velocemente ad Alghero, quindi tappa a Porto Ferro e pranzo ad
Argentiera. L’ultimo pomeriggio ci siamo concessi un tuffo nella bellissima e rinomata spiaggia della Pelosa, vicino a Stintino, quindi rientro a Porto Torres dove ci attendeva il traghetto per riportarci a casa (sniff, sniff). Siamo coscienti che tantissime altre cose belle ci sono in Sardegna, ma tutto non potevamo vedere di sicuro in una settimana, quindi nodo al fazzoletto e arrivederci Sardegna, terra magica.

Home Page | Album Storico | Album 2017 | Chi siamo Contatti | Ritrovo | Tesseramento Regolamento | Convenzioni | Comunicazioni ai soci | Meteo-Siti Amici | Vita da soci | Programma turistico 2017 | Campionato Turismo Fedeltà | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu